Benvenuti nel West!
Billy the Kid (1859 - 1881) - Un tragico destino

Il blog del Far West -

Billy the Kid (1859 - 1881) - Un tragico destino

lettura - parole

Leggenda del Far West americano, William Henry McCarty, meglio conosciuto con il nome di Billy The Kid, fu uno dei più famosi fuorilegge. Di aspetto giovanile, da cui il soprannome «Kid», e accattivante, si vantava di aver ucciso 21 uomini ed è divenuto una figura quasi eroica post-mortem.

storie del far west

 

Un personaggio che ha fatto scorrere fiumi di inchiostro.  

William Henry McCarty nasce il 23 novembre 1859 a New York. La Guerra di Secessione, che inizia nel 1861, vede il padre di Henry morire in battaglia. Le vicissitudini che seguono il decesso del patriarca spingono la famiglia di McCarthy (Catherine, la madre, Henry e suo fratello Joseph) ad espatriare prima nella Contea di Marion (Indiana), poi nel 1869, a Wichita (Texas). Qui, Catherine fa la conoscenza di quello che diventerà il suo secondo marito: William H. Antrim. Nel 1873, tutta la nuova famiglia ricomposta si installa nel Nuovo-Messico, più precisamente a Santa Fé. 


Catherine, la madre di Billy The Kid Catherine morirà l’anno seguente, lasciando i suoi 2 figli sotto la custodia del loro ormai suocero. Quest’ultimo, poco dotato di istinto paterno, decide di affidare i giovani Henry e Joseph,orfani, in 2 famiglie diverse, affinché vi realizzino dei lavoretti. Appena un anno più tardi, nel settembre 1875, il giovane Henry, all’età di 16 anni, commette il suo primo misfatto: ruba del cibo. Imprigionato, riesce tuttavia ad evadere e fuggire in Arizona, rinominandosi nella stessa occasione Kid Antrim, dal nome del suocero. Sarà l’inizio della breve ma non poco intensa carriera di malfattore di colui che verrà  in seguito rinominato Billy The Kid.

UNA CARRIERA PRECOCE 

E’ attraverso piccoli furti che il giovane William Henry McCarthy si fa conoscere nel campo del banditismo. Tuttavia, presta molta attenzione a far perdere tutte le sue tracce utilizzando diversi pseudonimi. William Harrison Bonney, Henry Antrim, Kid Antrim, William Antrim, saranno solo alcuni dei suoi epiteti. Sarà la data del 18 agosto 1877 a segnare un punto di svolta nella vita futura di Billy The Kid.

 

stivali cowboy

Stivali Cowboy | Tana Dei Cowboys

 

Il giovane Billy all’alba dell’età adulta Henry si reca a Fort Grant e si ferma al saloon locale, probabilmente con l’idea di fare delle scommesse e guadagnare un po’ di soldi. Non appena seduto al tavolo da gioco, Henry inizia a litigare con un fabbro del posto, di nome Franck P. Cahill. Quest’ultimo, conosciuto per essere un tiranno, in particolare nei confronti di Kid, avendolo già umiliato qualche tempo prima a Fort Grant, se la prende nuovamente a quest’ultimo dandogli del pappone.


Fort Grant I due uomini arrivano presto alle mani. Ma la lotta, squilibrata a causa della differenza di statura, si trasforma in uno svantaggio per Henry, che, grazie ad uno slancio di istinto di sopravvivenza, riesce a recuperare la sua pistola e spara per legittima difesa. Sconvolto dal proprio gesto, Billy The Kid fugge correndo dal saloon, in direzione del suo cavallo. Verrà infine arrestato per omicidio l’indomani, dato che Cahill, nonostante riesca a scappare, morirà in seguito per le ferite riportate. All’età di 17 anni, Billy The Kid ha appena ucciso un uomo. Il primo di una lunga lista.

billy the kid wanted

 


  UN RIENTRO NEI RANGHI?

Dopo questa disavventura, che segna l’inizio della sua carriera di omicida, Henry ritorna nel Nuovo Messico, più precisamente nella contea di Lincoln, non senza avere ancora una volta cambiato identità. Risponde ormai al nome di William H. Bonney.


L.G Murphy Henry si fa assumere da L.G Murphy, un proprietario di ranch associato con un certo James Dolan. Questi due uomini detengono il monopolio del bestiame e del commercio nella contea, approfittando di questa mancanza concorrenziale per gonfiare i prezzi. L'azienda, più nota come «The House», si fa ben presto odiare dagli agricoltori locali. E’ su quest’onda di contestazione, che Alexander McSween (un avvocato della contea di Lincoln) e John Tunstall (un inglese molto ricco), decidono di creare, nel 1876, una società concorrente: J. H. Tunstall & Co. Un bel giorno, mentre Henry trasportava il bestiame da Tunstall & Co, fa la conoscenza del suddetto John Tunstall (foto). Quasi immediatamente nasce una amicizia tra i due uomini. E sarà necessario poco tempo prima che Henry parta da Murphy-Dolan in favore di Tunstall & Co. Kid vede in Tunstall la figura paterna che non ha mai avuto, lo mette così su di un piedistallo, tanto per i suoi valori morali che per la sua professionalità. Ma la guerra del mercato che infuria tra le due società avrà la meglio sulla vita di Tunstall, il quale, si fa sorprendere in una imboscata, il 18 febbraio 1878, da 4 uomini armati comandati da Murphy e Dolan. E’ questo l’evento che scatenerà ciò che passerà alla storia per essere La Guerra della Contea di Lincoln.

 


  LA GUERRA DELLA CONTEA DI LINCOLN

Per contrastare la mancanza di efficacia e d’azione dello sceriffto Braddy, Alexander McSween, l’associato del defunto, decide di prendere in mano la ricerca degli assassini di Tunstall, raggruppando diversi scagnozzi, sotto il nome di Regulators. Questi ultimi, composti da una decina di uomini tra cui Billy the Kid, avranno come unico scopo la vendetta della morte del loro amato capo.


Alexander McSween Il 6 marzo 1878, Billy e i Regulators catturarono due degli assassini di Tunstall e li giustiziarono tre giorni dopo, insieme ad uno dei loro, colpevole di tradimento. Il 1° aprile, è il turno dello sceriffo Braddy e del suo vice di fare le spese della vendetta dei Regulators. Il culmine di questa guerra dei clan fu raggiunto nel luglio 1878, quando il nuovo sceriffo George «Dad» Peppin prese il posto lasciato vacante dalla morte di Braddy. Peppin, conosciuto per essere al soldo di Murphy e Dolan, impiegò tutta la sua energia a cacciare Kid, che considerava il capo del clan dei Regulators.   Il 15 luglio, Billy e 14 dei suoi compagni si recano alla villa di Alexander Mcsween. Immediatamente, Peppin e i suoi uomini (40 tiratori esperti della regione), circondano l'abitazione di Mcsween ed aprono il fuoco sul clan dei Regulators.

 

villa di Alexander Mcsween

 

Incisione raffigurante i Regulators L’assedio alla villa di McSween durerà 5 giorni, finché una truppa della fanteria americana verrà ad integrare i ranghi dello Sceriffo Peppin. Il Kid e i suoi seguaci, non potendo più resistere agli assalti del clan avversario, fuggono, mentre il proprietario del luogo, Alexander Mcsween, rifiutando di lasciare la sua casa, si fa uccidere davanti ad essa. UN

FUORILEGGE RICERCATO

La guerra della contea di Lincoln, anche se molto localizzata, è riuscita a guadagnare l'attenzione dell'opinione pubblica nazionale. Il Governatore dello Stato del Nuovo Messico viene sostituito da Lew Wallace, su ordine dell'allora Presidente degli Stati Uniti Rutherford B. Hayes. Lew Wallace (foto), determinato a porre fine a questa guerra quasi fratricida, si rende conto che la soluzione migliore resta quella di graziare tutti i partecipanti al fine di riportare la pace nella contea. Billy The Kid si arrende alle autorità in attesa del processo. Ma quando scopre che il Procuratore Generale vuole sfidare gli ordini di Wallace e vuole tenerlo in custodia, Billy evade di prigione. Si rifugia per un po' a Fort Sumner, ma se ne allontana subito dopo aver ucciso Joe Grant, un cacciatore di taglie un po' troppo attratto dalla ricompensa che pendeva sulla testa di Kid. Ancora in contatto con i regolatori, Billy tornerà nella contea di Lincoln quando Pat Garrett sarà nominato sceriffo. Alcuni dicono che quest'ultimo e Billy the Kid erano vecchi amici, altri negano questo aspetto. Comunque sia, Garrett darà la caccia all'ultimo Regolatore non processato, Billy incluso.

 

billy the kid killed


Pat Garett Il 21 dicembre 1880, Garrett e i suoi uomini riescono ad accerchiare i Regulators. Tra questi ultimi, alcuni muoiono. Altri, come Billy, sono messi dietro le sbarre a Santa Fé. Rinchiuso, Billy scriverà una lettera al governatore Wallace, ricordandogli la sua promessa di grazia.  

Pat Garett


Lettera di Billy al governatore Wallace Wallace non gli risponderà, adducendo la ragione che il Kid non si era presentato, come promesso, al suo processo, e che quindi non poteva beneficiare di una grazia. Il giudice incaricato del processo di Billy The Kid lo dichiara colpevole e pronuncia la sentenza di morte nei suoi confronti. Tornato a Lincoln County, Billy sarà rinchiuso in una cella. Approfittando di un momento di disattenzione di una guardia, Kid riesce a fuggire, togliendo la vita a una delle guardie. Quando lo sceriffo Garrett venne a sapere della fuga di Billy, fa la promessa di trovare il bandito vivo o morto, e trascorre i tre mesi successivi ad inseguirlo in tutto il Nuovo Messico.   Il 14 luglio 1881, Garrett e i suoi uomini si incontrano davanti al Ranch dei Maxwell, una famiglia di proprietari di bestiame per la quale lo Sceriffo stesso aveva lavorato. Il colmo di sfortuna è che anche Billy si trova lì, conoscendo bene i Maxwell e in particolare una delle ragazze che vi lavora.   Incisione raffigurante la morte di Billy Entrando in casa, Garrett va nella stanza di Maxwell per chiedere al proprietario se ha visto Billy. Il giovane, appena rientrato in casa, sente rumori di cavalli sconosciuti, e si decide a chiedere al padrone di casa chi sia venuto a fargli visita. Quindi va nella stanza di Maxwell e viene accolto... dallo sceriffo Garrett in persona. Quest'ultimo, non dando al giovane alcuna possibilità, spara due volte e uccide Billy sul posto.


Billy The Kid, 21 vittime al suo attivo, è appena morto per mano dello sceriffo locale. Sarà sepolto nel cimitero militare di Fort Sumner .  


Tomba di Billy The Kid

Leggi tutto: la storia di Billy the Kid


  LA LEGGENDA DI BILLY THE KID

La storia di Billy the Kid è entrata nella leggenda comune. Molti giornalisti, scrittori e registi hanno preso la vita di Billy The Kid e l'hanno trasformata in una vera e propria leggenda post-mortem.   Primo tra tutti a scrivere su Billy the Kid fu lo sceriffo Pat Garrett, per la mano del quale morì il giovane. Offeso dalla voce insistente che lo accusava di non essere stato molto leale quando aveva sparato al Kid, lo Sceriffo in una prospettiva di legittimazione delle sue azioni, scriverà il popolare libro The Authentic Life of Billy the Kid, facendo trasformando così il suo rivale in leggenda. Questo racconto darà luogo a una splendida fiction popolare, destinata a diventare uno dei più grandi miti del West americano. Ma nel 1949, la leggenda di Billy the Kid riemerse in modo del tutto incongruo. In effetti, un certo Brushy Bill Roberts dichiara forte e chiaro essere il famoso Billy the Kid, sostenendo che lo sceriffo Garrett avrebbe sparato a uno sconosciuto. Anche se la rivendicazione di Roberts è stata denigrata, sia dagli storici che dai giudici stessi, la sua argomentazione non mancava di prove a sostegno della sua versione dei fatti.  

 

CAPPELLI DA COWBOY | Tana Dei Cowboys

 

Brushy Bill Roberts     

La morte del giovane fuorilegge rimane oggi una delle più grandi controversie storiche americane. È stato ucciso dallo sceriffo Pat Garrett nella notte tra il 14 e il 15 luglio 1881? O è piuttosto morto di infarto il 27 dicembre 1950 all'età di 90 anni? Tuttavia, quest'ultimo colpo di scena, relativo a Billy the Kid, non ha fatto che perpetuare la leggenda del giovane, eroe suo malgrado del selvaggio West Americano. Hollywood si impadronirà della sua storia, nel 1930, prima con l'omonimo film Billy the Kid di King Vidor, poi numerose altre realizzazioni si succederanno, ognuna basata su una parte della vita del giovane fuorilegge.


Locandina del film Billy The Kid Il fumetto gli renderà ugualmente omaggio, mettendolo in scena al fianco di Lucky Luke, dandogli un posto di rilievo in ogni storia, anche se il suo personaggio è stato in qualche modo ridotto a un bambino capriccioso. Il suo ruolo è stato interpretato da Michael Youn nel film Lucky Luke del francese James Huth, del 2009.  


Billy The Kid disegnato da Morris e Gosciny Vero valore mercantile, Billy The Kid vedrà anche dei musei inaugurati a suo nome, tanto l'America sarà appassionata della sua storia. Il turismo intorno a Billy the Kid è in crescita nello stato del Nuovo Messico, come testimonia il Billy the Kid Scenic Byway, un anello stradale realizzato tra le diverse città in cui ha vissuto il Kid. La leggenda del selvaggio Far West Americano non è quindi ancora pronta a spegnersi.


  BIBLIOGRAFIA E FILMOGRAFIA

Bibliografia: The Authentic Life of Billy the Kid. 
Patrick Floyd Jarvis Garrett
Éd. New Mexican, 1882, Santa Fé Pas Billy The Kid
Julien D’Abrigeon
Edizioni Brossura, 2005 Billy The Kid: Œuvres complètes
Michaël Ondaatje
Edizioni Tascabili, 2007 In cartone animato, apparirà in diversi album di Lucky Luke, di Morris e René Goscinny.   Filmografia: Billy The Kid
King Vidor, 1930 The Outlaw  
Howard Hugues, 1941 Il Mancino (The Left Handed Gun) 
Arthur Penn, 1958


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Newsletter

    Iscriviti per ricevere i nostri articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica.