Benvenuti nel West!
Le principali tappe della guerra civile americana

Le principali tappe della guerra civile americana

lettura - parole

Conflitto interno negli Stati Uniti d'America che, per la questione dei negri, oppose una confederazione di stati del Sud agli stati del Nord dal 1861 al 1865, e che terminò con la vittoria di questi ultimi.

1. ORIGINI E CAUSE DELLA SECESSIONE

Dall'inizio del secolo, c'era stata una chiara rivalità tra gli Stati del Nord-Est, industrializzanti e protezionisti, e gli Stati del Sud, proprietari di schiavi e liberi commercianti. Dopo vari episodi segnati da irrigidimenti e compromessi che salvarono l'unità degli Stati Uniti, il conflitto degenerò in una vera e propria guerra civile che si sviluppò durante due anni nello stato del Kansas (1854-1856). Il risultato più ovvio fu la creazione di un partito repubblicano decisamente antischiavista da opporre ai democratici, che erano particolarmente influenti nel Sud. Il suo leader, Abraham Lincoln, era un oscuro ma articolato avvocato. Con una crisi finanziaria abbastanza grave che si aggiungeva alla discordia tra i democratici, l'elezione del presidente nel 1860 portò il leader repubblicano al potere con solo il 38% dei voti.


2. GLI STATI CONFEDERATI D'AMERICA

Immediatamente (20 dicembre 1860), la Carolina del Sud "seced", seguita presto (gennaio 1861) da Mississippi, Florida, Alabama, Georgia, Texas e Louisiana. Organizzandosi come Stati Confederati d'America (Confederazione), questi sette stati del Sud - ai quali si unirono Virginia, Arkansas, North Carolina e Tennessee - elessero Jefferson Davis (1808-1899) come presidente (9 febbraio 1861) e stabilirono la loro capitale a Richmond, Virginia, 160 km a sud di Washington. Gli Stati Confederati (11 dei 34 che compongono gli Stati Uniti) hanno solo 9 milioni di abitanti, tra cui 4 milioni di neri, rispetto ai 23 milioni di americani degli Stati del Nord, ma sono determinati ad evitare la rovina che deriverebbe dall'abolizione della schiavitù e sembrano certi della vittoria.

3. PREPARATIVI PER LA GUERRA

Ulysses Simpson Grant
Ulysses Simpson Grant

 

La situazione militare negli Stati Uniti era molto diversa da quella europea. Il suo esercito - che, a parte la spedizione messicana (1846-1847), aveva avuto a che fare solo con gli indiani - era composto da soli 18.000 uomini, compresi 1.100 ufficiali. Il reclutamento statale non favorì la sua unità, e il suo ruolo pionieristico non la predispose a operazioni su larga scala.

Da entrambe le parti, gli eserciti erano improvvisati. Due milioni di uomini furono mobilitati in quattro anni dai nordisti che, dal 1863 in poi, avevano 900.000 uomini costantemente sul campo. I sudisti hanno compensato la relativa debolezza dei loro numeri (850.000 uomini) con la qualità delle loro truppe. Leader di alto valore (→ McClellan, Grant, Sherman tra i federali; Lee, Beauregard, Bragg, Forrest, Joseph Johnston e Jackson tra i sudisti) si sarebbero rivelati nel corso di quasi 2.000 battaglie.

4. OPERAZIONI MILITARI

4.1. ENTRATA IN GUERRA

 

Première bataille de Bull Run (21 juillet 1861)
Prima battaglia di Bull Run (21 luglio 1861)

 

Le ostilità furono aperte dai sudisti nell'aprile 1861 a Fort Sumter, che copriva il porto di Charleston, Carolina del Sud. Poi le forze sudiste, sotto il comando dei generali P. G. Beauregard e J. E. Johnston, utilizzando le ferrovie abbastanza numerose tra il Mississippi e la costa orientale (55.000 km), si mossero verso Washington. Il 21 luglio, a Bull Run, inflissero una sconfitta ai federali comandati dal generale Irvin McDowell (1818-1885), che fu destituito. Washington, minacciata, fu immediatamente messa in stato di difesa; i sudisti non potevano avvicinarsi, ma la loro situazione apparirebbe comunque abbastanza favorevole se la mancanza di una marina non costituisse un serio handicap per loro. La flotta del Nord, che era molto più potente di quella del Sud, iniziò un blocco delle coste del Sud nell'estate del 1861, il cui effetto doveva diventare più pronunciato ogni anno che passava. Il blocco proibì tutti i rifornimenti di materiale bellico dai paesi stranieri, mentre gli stati del Nord potevano comprare quello che volevano da dove volevano. Inoltre, sarebbe stato possibile per loro sbarcare dove volevano, e questa possibilità di manovra avrebbe avuto un'influenza determinante sulla continuazione delle operazioni: così, lo sbarco effettuato il 17 agosto 1861 vicino a New Orleans costituì l'inizio del successivo accerchiamento delle forze sudiste.

 

cinture country

Cinture Western

 

4.2. L'ANNO 1862


Le operazioni più importanti si svolsero intorno alle due capitali, Washington e Richmond. Questa volta furono i nordisti a lanciarli: G.B. McClellan, comandante dell'Armata del Potomac, avanzò su Richmond attraverso la baia di Chesapeake con 80.000 uomini trasportati da centinaia di navi che sbarcarono a Yorktown. Mentre "Stonewall" Jackson (1824-1863), con 15.000 confederati, spingeva su Washington per creare un diversivo, il generale Robert E. Lee, durante una battaglia nota come "Steven Days Battles" combattuta nelle vicinanze di Richmond (5 giugno-1 luglio), costrinse le forze di McClellan a ritirarsi verso nord. Con 40.000 uomini, Lee entrò poi nel Maryland, ma fu sconfitto il 17 settembre ad Antietam, 70 km a nord di Washington, dai nordisti a Fredericksburg il 13 dicembre.

Mentre queste battaglie di fissazione si combattevano vicino alle capitali, una manovra molto più grande iniziava in Occidente. Era rivolto al Mississippi e ai suoi affluenti, che erano ancora le principali rotte verso l'ovest e dove molte navi svolgevano un'intensa attività economica. Il 1° maggio 1862, la flotta federale dell'ammiraglio Farragut catturò New Orleans, la chiusa del fiume verso il mare, seguita il 5 agosto da Baton Rouge, 100 km a nord-ovest, e cominciò a circondare i Confederati. Grant sconfisse le loro truppe vicino a Corinth il 29 maggio. Il 6 giugno catturò Memphis sul Mississippi e prima della fine dell'anno si stava muovendo lungo il fiume fino alle vicinanze di Vicksburg, mentre diversi sbarchi nordisti venivano effettuati sulle coste della Florida e della Georgia.

Alla fine del 1862, i progressi nelle armi e nelle tattiche stavano cambiando il volto del conflitto. Il telegrafo e le ferrovie furono usati per la prima volta su larga scala. Le truppe cominciarono ad essere equipaggiate con la carabina rigata (dotata di un caricatore di 7 cartucce alloggiato nel calcio) e la mitragliatrice, inventata da R. J. Gatling a Chicago. Tuttavia, fu nella marina che furono fatti i progressi più spettacolari: le navi, specialmente quelle sul Mississippi, furono dotate di piastre di ferro. Questa guerra vide il primo combattimento singolo, che contrappose la corazzata sudista Merrimack alla sua controparte nordista Monitor il 9 marzo 1862, un'impresa ripetuta due anni dopo dal supermonitor Manhattan, che affondò il supermerrimack Tennessee il 5 agosto 1864.

 Prise d'Atlanta, 2 septembre 1864Cattura di Atlanta, 2 settembre 1864

 

4,3 IN 1863

Durante questo anno, la guerra fu combattuta su due fronti. Nel nord-est, il generale Lee, dopo la sua vittoria sui nordisti a Chancellorsville il 4 maggio, fu battuto da loro l'1 e il 3 luglio nella durissima battaglia di Gettysburg. Tuttavia, fu a ovest che la decisione fu presa, sulle rive del Mississippi: dopo la caduta di Vicksburg (4 luglio), i nordisti di Grant e quelli dell'ammiraglio Farragut si unirono a Port Hudson. Il controllo del fiume permette poi a Grant di tornare in Tennessee e di ottenere un'importante vittoria sui Confederati il 25 novembre a Chattanooga. È in questo momento che gli stati esitanti dell'Ovest, Texas e Louisiana, abbandonano la Confederazione.

4.4. 1864-1865: LA DECISIONE

 

Dal 1864 in poi, la superiorità delle forze federali, il cui comandante in capo era il generale Grant, divenne indiscutibile. Mentre i combattimenti continuavano nelle vicinanze delle due capitali, fu all'ovest che venne presa la decisione. Fu segnato prima dalla cattura della flotta sudista a Mobile il 5 agosto 1864, e soprattutto dalla famosa incursione del generale William T. Sherman, incaricato da Grant di condurre le operazioni a ovest. Lasciò Chattanooga all'inizio di maggio del 1864 e arrivò dopo quattro mesi di marcia e combattimenti ad Atlanta, la capitale della Georgia, dove combatté una durissima battaglia con i sudisti il 2 settembre. Vittorioso, bruciò la città, poi, con una marcia che divenne famosa (la "campagna di Savannah"), raggiunse l'Atlantico a 500 km di distanza, vicino a Savannah, il 22 dicembre. Da quel momento in poi, gli stati del Sud furono tagliati in due, e le possibilità di resistenza diminuivano di giorno in giorno. Tuttavia, i generali sudisti mantennero il morale alto, e Sherman fu costretto a continuare la battaglia. Partì nel gennaio 1865 per unirsi al generale Grant, che continuava a esercitare una forte pressione su Lee nella Virginia settentrionale. Dopo aver catturato Columbia il 17 febbraio e approfittando della caduta di Charleston il 18, Sherman sconfisse il generale sudista Johnston a Bentonville il 25 marzo. Poco dopo, il generale Grant sconfisse Lee a Petersburg, vicino a Richmond, il 2 aprile. Esausti, circondati, senza alcuna speranza di aiuto, i due generali sudisti furono costretti ad arrendersi: Lee si arrese ad Appomattox Court House il 9 aprile, Johnston il 26 aprile a Durham.

 

CAPPELLI COWBOY

 Cappelli Cowboy

 

5. UNA BATTAGLIA MODERNA

David Knox, mortier « le Dictateur »David Knox, "Il dittatore" ipoteca

 

La guerra, che era durata quattro anni, era costata agli Stati Uniti 617.000 morti, molto più delle due guerre mondiali messe insieme. Aveva anche causato notevoli danni che hanno richiesto una lunga e costosa "ricostruzione". Nel 1865, tuttavia, la schiavitù fu ufficialmente abolita negli stati del Sud con un semplice emendamento alla Costituzione.

Da un punto di vista militare, questa guerra fu un importante punto di svolta. Fu combattuta da masse di uomini addestrati sul campo e non nelle caserme, il che li liberò da idee preconcette. D'altra parte, la volontà di vincere portò i comandanti a sfruttare in modo molto pragmatico il boom industriale e scientifico dell'epoca (ferrovie, telegrafo, corazzate, siluri, mine). Così, questa battaglia, che era iniziata con armi e principi di combattimento superati, sarebbe presto diventata una campagna moderna. Condotta in teatri di operazioni di dimensioni continentali, la guerra civile americana fu considerata il primo conflitto dell'era industriale.

 

Per saperne di più sulla Guerra Civile, segui questo link: Guerra di secessione americana


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Newsletter

    Iscriviti per ricevere i nostri articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica.