Benvenuti nel West!
Wild Bill Hickok (1837 -  1876) Il vero Lucky Luke

Wild Bill Hickok (1837 - 1876) Il vero Lucky Luke

lettura - parole

Wild Bill Hickok, pseudonimo di James Butler Hickok, (nato il 27 maggio 1837, Homer [ora Troy Grove], Illinois, U.S.A., morto il 2 agosto 1876, Deadwood, Dakota Territory [ora Sud Dakota, U.S.A.]), uomo di frontiera americano, esploratore dell'esercito e uomo di legge che contribuì a portare ordine nella frontiera dell' Ovest. La sua reputazione di pistolero ha dato origine a leggende e storie sulla sua vita. Fu uno dei primi "eroi del West" popolarizzati nei romanzi della fine del XIX e dell'inizio del XX secolo.

Wild Bill Hickok


I primi anni

La famiglia di Hickok emigrò dall'Inghilterra nel 1635 nel Massachusetts, dove il suo bisnonno rispose alla marcia britannica su Lexington e Concord all'inizio della rivoluzione americana. Il padre di Hickok trasferì la sua famiglia dal Vermont al Maine e poi a Homer (ora Troy Grove), Illinois. Lì, la piccola fattoria di famiglia servì come fermata dell'Underground Railroad. Hickok lasciò casa all'età di 17 anni e lavorò come pilota di barche da canale a Utica, Illinois, prima di trasferirsi a ovest nel 1856 nel Bleeding Kansas, che era nel mezzo di un violento conflitto sulla liceità della schiavitù. Hickok si unì al Free State Army of Jayhawkers contro la schiavitù e, avendo già acquisito una certa abilità nel tiro in gioventù, servì come guardia del corpo del generale James H. Corsie. Durante questo periodo, Hickok fermò un uomo dal picchiare un ragazzo di 11 anni, che divenne Buffalo Bill Cody, amico di lunga data di Hickok.


La crescente reputazione di Hickok per la correttezza e il coraggio gli valse una posizione di conestabile a Monticello, Kansas, nel 1858. Più tardi quell'anno, divenne un compagno di squadra nella grande impresa degli appaltatori di trasporto Russell, Majors e Waddell: il Pony Express, per il quale era troppo alto e pesante per essere un pilota. Fu durante questo periodo che Hickok incontrò un orso che bloccava una strada, un incontro che sarebbe diventato parte della leggenda che lo circondava: Hickok sparò all'orso, che lo fece solo arrabbiare, e ne seguì una lotta, durante la quale Hickok usò un coltello per tagliare la gola all'orso, ma non prima di essere quasi schiacciato a morte. Hickok rimase a letto per mesi prima di recarsi nel Nebraska meridionale nell'estate del 1861 per lavorare alla stazione di Rock Creek Pony Express.

will bill hickok
Il massacro di McCanles

Ci sono molte versioni della sparatoria avvenuta a Rock Creek il 12 luglio 1861, poco dopo l'inizio della guerra civile, e tutte, in un modo o nell'altro, hanno contribuito alla leggenda di Hickok. All'epoca del "Massacro di McCanles", Hickok era soprannominato "Duck Bill" a causa del suo naso adunco e del labbro superiore sporgente (coperto dai baffi più tardi nella vita). Questo soprannome derisorio potrebbe essergli stato dato da David McCanles, che aveva venduto a credito gli edifici che diventarono la stazione di Rock Creek del Pony Express a Russell, Majors e Waddell. McCanles era anche il direttore della stazione prima che la compagnia lo sostituisse con Horace Wellman, e McCanles aveva la reputazione di ridicolizzare Hickok durante il suo recupero dalle ferite.


La prima grande descrizione dell'incidente apparve su Harper's New Monthly Magazine nel febbraio 1867, sei anni dopo l'evento, nelle parole del colonnello George Ward Nichols, che affermò di aver ricevuto la storia da Hickok nel 1865. Secondo il racconto di Harper, Hickok, mentre guidava un distaccamento di cavalleria dell'Unione attraverso il Nebraska meridionale, decise di fermarsi a visitare un vecchio amico, la moglie di Wellman, a Rock Creek Station. Quando Hickok arrivò, lei gli disse che una banda di Confederati guidata da McCanles la stava inseguendo, e quasi immediatamente furono ingaggiati dai Confederati. La storia continua: McCanles invase la capanna di Wellman e si preparò a sparare a Hickok, che agì più velocemente e sparò a McCanles nel petto. In rapida successione, Hickok ha poi presumibilmente ucciso cinque membri della banda di McCanles e ne ha steso un altro prima che altri tre membri della banda lo gettassero su un letto, prima di essere picchiato a sangue da Hickok, armato di coltello.


La versione di Nichols della sparatoria su Harper's catturò l'attenzione del pubblico, rendendo Hickok una leggenda istantanea la cui abilità nella sparatoria alimentò i romanzi da quattro soldi. Gli storici successivi, tuttavia, hanno presentato un quadro radicalmente diverso degli eventi di Rock Creek. Secondo il loro resoconto, la sparatoria non ebbe luogo nella capanna di Wellman ma nella stessa Rock Creek Station, e la difesa di Hickok fu tutt'altro che solitaria.

Si ritiene che McCanles sia arrivato alla stazione con suo figlio, Monroe, suo cugino, James Woods, e James Gordon, un suo dipendente. Russell, Majors e Waddell erano inadempienti nei pagamenti per la stazione, e McCanles, brandendo la sua pistola, era venuto a chiedere i suoi soldi a Wellman, che sosteneva di non averli e si rifiutò di consegnare la proprietà a McCanles, come fece sua moglie.

Wild Bill Hickok

Mentre la scena si svolgeva, McCanles entrò nella stazione e, da dietro la tenda che la divideva in due, Hickok o Wellman spararono a McCanles. Nella mischia che seguì, Hickok sparò a Woods che, secondo la maggior parte degli storici, fu poi attaccato e infine ucciso con una zappa dalla signora Wellman. Hickok inseguì e ferì il fuggitivo Gordon, che fu poi colpito da qualcun altro (secondo alcuni, da "Doc" Brinks, un altro impiegato del Pony Express).


Hickok e Brinks sono stati accusati di omicidio ma sono stati trovati non colpevoli. Solo i dipendenti della stazione furono autorizzati a testimoniare al processo (al figlio di McCanles fu impedito di testimoniare), e il verdetto fu che gli uomini avevano agito per autodifesa. Dopo il fatto, ci sono state molte speculazioni sul ruolo che la rivalità romantica potrebbe aver giocato nell'incidente: Hickok era apparentemente in una relazione con una donna che aveva anche avuto una relazione con la coppia McCanles.


Soldato, esploratore, uomo di legge e leggenda


Hickok potrebbe essersi guadagnato il soprannome di "Wild Bill" per i suoi audaci combattimenti nell'esercito dell'Unione durante la guerra civile, anche come spia, esploratore e tiratore. Dopo la guerra, Hickok continuò le sue attività avventurose, evitando a volte di cadere dalla parte giusta della legge. Il 21 luglio 1865, in una sparatoria a Springfield, Missouri, uccise David Tutt, un abile pistolero che aveva mostrato l'orologio che aveva vinto da Hickok in una partita di poker. Hickok fu arrestato per omicidio, processato e assolto. Questo incidente rafforzò la sua fama di pistolero, che aumentò quando il giornalista e futuro esploratore Sir Henry Morton Stanley riportò sul New York Herald nel 1867 le affermazioni esagerate di Hickok di aver ucciso 100 uomini.


Nel 1866 Hickok aiutò a guidare il tour dell' ovest del generale William T. Sherman, e nel 1867-68 fece da guida al generale Winfield Scott Hancock e al tenente colonnello George Armstrong Custer. Hickok era uno dei preferiti di Custer e di sua moglie, Libbie, che lo descrisse come "una delizia per gli occhi". L'aspetto fisico di Hickok era, a detta di molti, impressionante. Un resoconto su di lui, scritto alla fine degli anni 1860, descrive Hickok come "alto un metro e ottanta, magro, attivo, segaligno, un cavaliere audace, un tiratore con pistola e fucile, con lunghi riccioli, bei lineamenti e baffi, pantaloni di pelle di daino, camicia rossa, cappello a tesa larga, due pistole nella cintura e un fucile in mano". Nonostante i suoi modi rudi, si diceva che Hickok fosse anche gentile e cortese e che gli piacesse vestirsi con brio negli ultimi stili dell'epoca.

 

CAPPELLI COWBOY

Nel 1869, Hickok divenne sceriffo di Hays City, Kansas, dove uccise diversi uomini in scontri a fuoco. Nel 1871, divenne sceriffo di Abilene City, Kansas. Di nuovo, uccise diversi uomini, compreso il suo vice sceriffo, la cui morte - il risultato di una sparatoria accidentale - portò al licenziamento di Hickok. Hickok tentò poi di esibirsi negli spettacoli del selvaggio West, che crebbero in popolarità. Il suo show personale, The Daring Buffalo Chase of the Plains, non ebbe successo, ma nel 1873 si unì a The Scouts of the Prairie di Buffalo Bill Cody, che aveva sede a Rochester, New York. Anche se lo spettacolo fornì a Hickok il reddito di cui aveva bisogno, era infelice, iniziò a bere pesantemente e tornò nel West nel marzo 1874.


Anni successivi


Nel 1876, a Cheyenne, nel territorio del Wyoming, Hickok sposò Agnes Lake Thatcher, una ex artista del circo. Un mese dopo, lasciò la loro luna di miele a Cincinnati per i giacimenti d'oro delle Black Hills nel Territorio del Dakota, dove sperava di guadagnare abbastanza soldi per portarla qui. Viaggiò verso ovest fino a Deadwood, South Dakota, in una carovana che trasportava Martha Jane Cannary ("Calamity Jane"), che in seguito affermò di averlo sposato in segreto. Deadwood era invasa da minatori, pistoleri e giocatori d'azzardo quando Hickok vi divenne un ufficiale di pace nel luglio 1876, contando tanto sulla sua reputazione quanto sulle sue abilità con le armi da fuoco, che erano compromesse dalla vista compromessa.

Il 2 agosto 1876, durante una partita di poker in un saloon, mentre dava le spalle alla porta in modo insolito, Hickok fu colpito alla nuca da Jack McCall, che forse era stato assunto per ucciderlo. McCall fu processato e assolto dall'accusa di omicidio dopo la sua dubbia affermazione che l'uccisione era una vendetta per l'omicidio di Hickok di suo fratello ad Abilene. Più tardi, dopo essersi vantato dell'omicidio di Hickok, McCall fu nuovamente processato a Laramie, nel territorio del Wyoming, condannato e impiccato il 1° marzo 1877. Le carte tenute da Hickok quando gli spararono - una coppia di assi neri, una coppia di otto neri e una quinta carta sconosciuta - sono conosciute come la "mano del morto".

Wild Bill Hickok

Se ti è piaciuto questo articolo, non esitare a iscriverti alla nostra newsletter per essere informato dei nostri prossimi articoli sulla grande epopea del Far West.

Scopri la storia delle leggende dell'ovest nel nostro articolo: Top 10 Delle Leggende Del Far West

Maggiori informazioni su Wild Bill Hickok


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati

Newsletter

    Iscriviti per ricevere i nostri articoli direttamente nella tua casella di posta elettronica.